mercoledì 23 settembre 2015

MOC: Officer Quarters


A couple of days before, Alexander Vandangant had found a message, with the highest priority set, which flashed on the computer "At the attention of Engineer Alexander Vandangant." was the headline and the message recited

"13 Augustali 3815.
It's required his presence on the Akena on 15 Augustali 3815; a shuttle will be waiting at the spaceport on 14 Augustali 3815 for his transfer on board. This meeting has priority over any other commitment, they are all revoked until further notice.
Lieutenant Elmer
Admiral Grensen's staff"

Alexander was surprised by that message, he was only an engineer and, apart from the last raid on Mynderis, he had never participated in any other military actions. Yet the message came from the staff of Admiral Grensen, the Admiral at whose command had been placed the Akena, the flagship of the new series of Akena-class dreadnoughts.

For a moment he wondered if this could be a message specially created by a hacker, probably in the pay of their competitors, to bring him in an ambush. With a quick round of calls, however, he discovered that the rest of his team had received the same call to appear on board. If it was all an evil plan against them, it must have been really well thought out.

Despite his initial concern, the flight was uneventful and on the evening of 14 Augustali, his team came on board of the Akena. No explanation was given, they were simply housed and left waiting for orders.

The following morning, an ensign came to summon Alexander and led him up to Admiral Grensen's suite. The officer left him in front of the locked door that opened immediately "Come ahead, engineer." the voice invited him to come and Alexander walked in with a firm step.


His gaze went through the room and only then he saw Admiral Grensen watching the space out of a large portholes "Reach Lieutenant Rekla, engineer." the Admiral said without turning. The engineer and the officer looked at each other but neither spoke, merely waiting for the Admiral.

A few minutes passed slowly while the superior officer gazed at the stars out of the glass "I think we can begin." He said joining them in front of the hologram.

"Welcome aboard, engineer. I hope it was all to his liking."

"Yes, sir."

"Great. So, I think we can get to the heart of the matter." he paused for a brief moment "Friction with our competitors has intensified in recent weeks, innovation is the key to keeping us one step ahead of the others in this space race. A new project is born to carry on the colonization of the galaxy. You, engineer Vandangant, was chosen to command this new project. "

"It is an honor for me, sir. But what will become of my team?"

"Oh, his team will follow you. But let me explain what this project is all about..."
-
Un paio di giorni prima Alexander Vandangant aveva trovato un messaggio, settato con la massima priorità, che lampeggiava sul computer "All'attenzione dell'Ingegnere Alexander Vandangant." titolava e il messaggio recitava

"13 Augustali 3815.
è richiesta la sua presenza a bordo della Akena in data 15 Augustali 3815; troverà una navetta ad aspettarla allo spazioporto in data 14 Augustali 3815 per il suo trasferimento a bordo. Questo incontro ha priorità su ogni altro suo impegno, revocati fino a nuovo ordine.
Tenente Elmer
staff dell'Ammiraglio Grensen"

Alexander era rimasto sorpreso da quel messaggio, era soltanto un ingegnere e, a parte l'ultima incursione su Mynderis, non aveva mai partecipato ad altre azioni militari. Eppure il messaggio giungeva dallo staff dell'Ammiraglio Grensen,l'Ammiraglio al cui comando era stata posta l'Akena, ammiraglia della nuova serie di dreadnought di classe Akena.

Per un momento si era chiesto se ciò potesse essere un messaggio creato ad hoc da un hacker, molto probabilmente al soldo dei loro concorrenti, per portarlo in un'imboscata. Con un veloce giro di chiamate aveva però scoperto che anche il resto della sua squadra aveva ricevuto la stessa convocazione a presentarsi a bordo dell'Akena. Se era tutto un piano diabolico ai loro danni, doveva essere stato davvero ben congeniato.

Nonostante la sua iniziale preoccupazione, il volo fu tranquillo e nella serata del 14 Augustali, la sua squadra salì a bordo dell'Akena. Nessuna spiegazione venne data, vennero semplicemente alloggiati e lasciati in attesa di ordini.

La mattina del giorno successivo, un ufficiale venne a convocare Alexander e lo condusse fino alla suite dell'Ammiraglio Grensen. L'ufficiale lo lasciò davanti alla porta serrata che però si aprì subito "Venga avanti, ingegnere." la voce lo invitava ad entrare e Alexander entrò con passo sicuro.


"Venga, venga." lo sollecitò nuovamente la voce. Alexander si guardò intorno, osservando l'ampia suite e apprezzandone il buon gusto della sua realizzazione; davanti a lui, più in basso, un ufficiale dall'aria seria osservava l'ologramma di un pianeta roccioso, non poteva essere stato lui a parlare, visto la quasi completa assenza di movimento.

Il suo sguardo percorse la sala e solo allora vide l'Ammiraglio Grensen che osservava lo spazio da un ampio oblò. "Raggiunga pure il Tenente Rekla, ingegnere." lo esortò nuovamente l'Ammiraglio senza voltarsi. L'ingegnere e l'ufficiale si scambiarono un'occhiata ma nessuno dei due parò, limitandosi ad aspettare l'Ammiraglio.

Alcuni minuti passarono lenti mentre l'ufficiale superiore contemplava le stelle al di la del vetro "Direi che possiamo cominciare." commentò raggiungendoli davanti all'ologramma.

"Benvenuto a bordo, ingegnere. Spero sia stato tutto di suo gradimento."

"Si, signore."

"Ottimo. Allora, direi che possiamo giungere al nocciolo della questione." breve pausa "L'attrito con i nostri concorrenti si è intensificato nelle ultime settimane, l'innovazione è la chiave per rimanere sempre un passo davanti agli altri in questa corsa allo spazio. Un nuovo progetto sta nascendo per portare avanti la colonizzazione di questa galassia. Lei, ingegnere Vandangant, è stato scelto per comandare questo nuovo progetto."

"è un onore per me, signore. Ma che ne sarà della mia squadra?"

"Oh, la sua squadra la seguirà. Ma lasci che le spieghi di cosa si tratta il progetto..."


Here we are with my entry for Challenge 2: Unknown menace, Category C! I really enjoyed building this Officer Quarters and they fit perfectly my sci-fi idea of quarters. I took the chance to start a bit of story for my character in AG, this is the first installment and I hope to continue it with the next MOC.
-
Eccoci con la mia entry per la Challenge 2: Unknown menace, Categoria C! Mi sono divertito molto la costruzione di questi Officer Quarters ed essi si adattano perfettamente la mia idea di appartamenti sci-fi. Ho preso l'occasione per iniziare un po' di storia per il mio personaggio negli AG, questa è la prima "puntata" e spero di continuare con la prossima MOC.

Links:

Nessun commento: