lunedì 3 marzo 2014

Review: The Lego Movie


Well, something like a week ago, I went to see The Lego Movie, a fan of Lego as me couldn't go. The film, as suggested by the title, is all centered around the beloved and famous bricks: Emmet, an ordinary person, is considered to be the biggest Master Builder tasked to save the parallel worlds from the evil Mr Businnes and this will take him away from his city and along strange roads he never even considered or thought. The film is absolutely enjoyable, with a lot of actions that take you attached to the screen for all the film. The Lego bricks form all the world of The Lego Movie and, as an AFOL, you can see so much ideas and suggestions, that you should rewatch it a second time frame by frame to catch all. I really liked the use of the IDs of the lego bricks in some part of the film next to the bricks they are related; also I liked the "campaigns" which appears in the film: first of all the campaign against the use of glue on the bricks, the Lego bricks are and remains a game of dismantling and reassembling, and secondly the campaign for the "universality" of the bricks, all of us, from children to adult people, should be able to build with Lego bricks, they can't be of limited use for only a category, like only children or only adults.
I absolutely recommend it, as an AFOL and as an ordinary (maybe not so ordinary but who knows? ;-b) people because it's enjoyable, fluent, inspiring and with a really good "moral", in conclusion simple but effective. And remember "Everything is Awesome!" as Emmet says.
-
Bene, circa una settimana fa, sono andato a vedere The Lego Movie, un fan dei Lego come me non poteva non andarci. Il film, come suggerito dal titolo, è incentrato intorno agli amati e famosi mattoncini: Emmet, una persona ordinaria, è considerato essere il più grande Master Builder con il compito di salvare i mondi paralleli dal malvagio Mr Businness e ciò lo portare lontano dalla sua città e lungo strane strane da lui mai neanche considerato o pensate. Il film è assoltamente divertente, con molta azione che ti tiene attaccato allo schermo per tutto il film. I Lego bricks formano tutto il mondo di The Lego Movie e, come AFOL, può vedere così tane idee e suggerimenti che bisognerebbe riguardarlo scena per scena per vederle tutte. Mi è piaciuto olto l'uso degli ID dei brick in alcune parti del film accanto ai pezzi a cui si riferiscono; inoltre mi sono piaciute assai le "campagne" che appaiono nel film: prima di tutto la campagna contro l'uso della colla sui brick, i Lego brick sono e restano un gioco da smontare e rimontare, e poi la campagna per l'"universalità" dei mattoncini, tutti, dai bambini fino agli adulti, dovrebbero poter giocare con i Lego, essi non possono essere limitati all'uso di una sola categoria, come solo per i bambini o solo per gli adulti.
Lo consiglio assolutamente, come AFOL e come persona ordinaria (magari non poi così ordinaria ma chi lo sa? ;-b) perchè è divertente, fluente, ispiratore e con una "morale" veramente buona, in conclusione semplice ma efficace. E ricordate "é meraviglioso!" come dice Emmet.

Nessun commento: